Dopo 4 mesi di preparazioni, modifiche al mezzo, disegni, dichiarazioni, documentazioni etc. finalmente sono riuscito a passare con successo tutti gli ostacoli e ricevere un’ imatricolazione italiana. Da adesso posso dire il mezzo è mio, intestato a me e non noleggiato!

Il percorso inizialmente sembrava semplice, ma dai presunti 4 settimane sono diventate 16, talvolta dure e sopratutto la trasparenza da parte della motorizzazione e CPA è molto migliorabile. Ogni settimana ne è apparsa una nuova richiesta di documentazione, servivano altri dati etc. Non funziona come altrove dove ti chiedono una volta tutti i documenti e poi è fatta, ma qui in Italia tutto è più complicato e nessuno ti dice cosa serve.

Se vuoi anche te imbatterti in questa avventura assurda e assai lunga, ti suggerisco di appoggiarti ad una ditta competente che ha già fatto questi tipi d’importazioni. Poi ovviamente dipende dal mezzo, se è abbastanza semplice o complicato!